November 15, 2018
You can use WP menu builder to build menus

Auditor di terza parte Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2015 per il Settore Sanità

lug 12, 2018

Il corso consente di sviluppare le conoscenze e le competenze per effettuare un audit di terza parte di un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015 nel Settore Sanitario, settore di accreditamento internazionale EA 38.

Il corso è stato progettato dal Settore Sanità di AICQ (AICQ Sanità) ed è qualificato da AICQ SICEV con il numero di registro 184 con data di approvazione 31/07/2017.

Il corso che ha una durata di cinque giorni, utilizza il metodo della didattica frontale con ampio spazio al lavoro di gruppo, sostenuto da numerosi casi di studio, simulazioni di ruolo, esercitazioni pratiche e test specifici.

Auditor Interno Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2015 per il Settore Sanità

lug 12, 2018

Il corso consente di sviluppare le conoscenze e le competenze per effettuare un audit interno di un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015 nel Settore Sanitario, settore di accreditamento internazionale EA 38.

Il corso ha una durata di tre giorni utilizza il metodo della didattica frontale con ampio spazio al lavoro di gruppo, sostenuto da numerosi casi di studio, simulazioni di ruolo, esercitazioni pratiche e test specifici.

Auditor Interno dei Sistemi di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni UNI CEI ISO/IEC 27001 con particolare riferimento alla norma D.LGS 231/01

lug 12, 2018

Il corso è organizzato e gestito dall’Associazione Italiana Cultura Qualità (FEDERATA) ed è tenuto da Docenti universitari, Dirigenti di azienda e Auditor professionisti iscritti al registro AICQ-SICEV, consentendo in questo modo di associare alla professionalità dei docenti AICQ, anche l’esperienza degli Auditor dei Sistemi di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni professionisti.

Il corso è progettato a cura del Comitato AICQ Qualità del software e dei Servizi IT.

Auditor interno ISO TS 22163:2017 Settore Ferroviario (in collaborazione con Intertek Academy)

lug 12, 2018

Il 1° giugno 2017 è stata pubblicata ufficialmente la norma ISO TS 22163:2017 che sostituisce lo Standard IRIS (International Railway Industry Standard), sviluppato nel maggio 2006 da UNIFE (Union of the European Railway Industries – Associazione delle Industrie Ferroviarie Europee) e basato sulla norma ISO 9001:2008.

E’ stata la stessa UNIFE ad annunciare lo scorso ottobre 2016 che il Comitato Tecnico 269 dell’ISO confermava che lo standard IRIS, norma di riferimento globale per i Sistemi di Gestione Qualità di Aziende del settore ferroviario, sarebbe stato sostituito dalla norma ISO TS 22163:2017, dopo un periodo di transizione da luglio 2017 a settembre 2018.

La norma ISO TS 22163:2017, costruita sulla base della ISO 9001:2015 e in accordo alla struttura High Level Structure (HSL) prevista dall’Annex SL, è destinata quindi a tutte le Organizzazioni che operano nel settore dei rotabili ferroviari e si pone l’obiettivo di implementare e mantenere efficiente il loro Sistema di Gestione, al fine di creare un altissimo livello di trasparenza in tutta la catena di fornitura, massimizzando le performance e contenendo i rischi associati. 

Il settore ferroviario richiede i massimi livelli di qualità per i propri prodotti, soprattutto nel mercato attuale, che ha assistito alla liberalizzazione del trasporto su rotaia e di conseguenza ha conosciuto una forte e continua espansione e un aumento della competizione fra i vari attori che operano nella progettazione, produzione e manutenzione di rotabili ferroviari.

Alla luce di tali considerazioni si aprono due scenari: il primo relativo alle Organizzazione già certificate in accordo allo standard IRIS Rev. 02 che dovranno adeguare il proprio sistema di gestione alla nuova edizione della norma entro il 14 Settembre 2018 ed il secondo relativo a quelle Organizzazioni che non possiedono la certificazione ai sensi dello standard IRIS ma che intendono proporsi nel settore ferroviario approfittando della nuova norma ISO TS 22163:2017.