December 10, 2017
You can use WP menu builder to build menus

Corso di Aggiornamento UNI EN ISO 9001:2015 – Identificazione e valutazione dei rischi strategici e operativi in riferimento alla nuova iso 9001:2015


  • Codice: CC16

  • Descrizione:

    La struttura di alto livello (HLS) imposta da ISO per tutte le nuove norme sui Sistemi di Gestione, o per le revisioni delle stesse, ha, tra le novità più significative, l’introduzione di nuovi requisiti che fanno esplicito riferimento al rischio ed alla sua gestione. Questo ha comportato, per gli esperti che hanno affrontato la revisione della ISO 9001, una iniziale difficoltà, superata brillantemente attraverso la consapevolezza che in realtà non si trattava di introdurre un nuovo requisito, ma soltanto di rendere esplicito ciò che più o meno inconsapevolmente veniva già di fatto affrontato Nell’ambito dell’applicazione delle precedenti edizioni sia della ISO 9001, sia della ISO 14001. 

    Peraltro un SGQ o un SGA erano, sin da allora, strumenti per tenere sotto controllo i rischi per la qualità e per l’ambiente rispettivamente.

    Per far comprendere appieno la nuova filosofia, la ISO 9001:2015 ha descritto in modo sufficientemente chiaro, tra l’introduzione e l’appendice “A” al testo della norma, quello che si rivela essere un approccio culturale di base legato a qualsiasi decisione (dalla più banale alla più critica), che gli esseri umani (e non solo) sono costantemente impegnati ad affrontare.

    Questo approccio culturale, che fa parte del DNA di tutti noi, nell’ambito della ISO 9001:2015 è stato identificato come “Atteggiamento Mentale Orientato al Rischio” o nella accezione originale inglese come “Risk-Based Thinking”. Purtroppo in letteratura e tra le norme ISO e IEC si trovano punti di vista sul rischio diversi e, a volte, parzialmente contrastanti tra loro.

    Il corso intende fornire indicazioni su quella che è l’interpretazione della ISO 9001:2015 legata al Risk-Based Thinking e su come questa interpretazione possa essere applicata universalmente, nonostante le diverse prospettive con cui il rischio viene affrontato in ambienti differenti.


  • Obiettivi:

    Alla luce delle novità introdotte dalla nuova ISO 9001:2015, trasferire conoscenze e metodologie relative a:

     l’identificazione dei rischi sia a livello strategico sia a livello di processo e di singolo contratto (per chi opera su commessa);

     come tenere conto dei fattori interni ed esterni che possono influenzare positivamente o negativamente il raggiungimento dei risultati attesi nell’ambito del proprio SGQ e che, in parte, possono essere letti in termini di punti di forza e/o di debolezza (interni) e opportunità e/o minacce (esterni);

     valutazione della significatività dei rischi, attraverso criteri definiti dall’organizzazione tenendo anche conto delle aspettative delle parti interessate rilevanti per il SGQ.

    Aiutare a definire un corretto ed efficace processo di audit tenendo conto della molteplicità di approcci al rischio concettuali e operativi, che l’auditor potrebbe incontrare nelle organizzazioni.


  • Destinatari:

    Auditor certificati su ISO 9001:2008 e tutte le figure che si occupano di Sistemi di Gestione per la Qualità e non solo: Imprenditori, Consulenti, Responsabili di SG, Risk Manager, Auditor di 1°, 2° e 3° parte.

  • Prerequisiti:

    Conoscenza Norme sui Sistemi di Gestione con particolare riferimento alla famiglia ISO 9000.


  • Attestato:

    E’ previsto un esame finale. In caso di superamento dell’esame finale, verrà inviato ai partecipanti l’Attestato di Superamento del Corso valido per l’aggiornamento sulla UNI EN ISO 9001:2015

  • Programma:

     Introduzione sulle principali novità della nuova norma ISO 9001:2015;

     I concetti di base relativi al Rischio ed al “Risk Based Thinking”;

     Approccio alla Gestione per la Qualità basato sul Rischio e finalizzato a valorizzare e cogliere le opportunità mentre si tengono sotto controllo le minacce che potrebbero impedire il raggiungimento degli obiettivi;

     Il processo di gestione del rischio con particolare attenzione alla fase di Valutazione (Identificazione, Analisi e Ponderazione del rischio);

     Identificazione dei Rischi connessi alla Pianificazione Strategica e di quelli associati ai Processi di un’Organizzazione;

     Illustrazione di esempi di alcune tipologie di rischio che le organizzazioni si trovano ad affrontare, con significatività variabile in relazione al contesto interno/esterno;

     Influenza del Contesto, Parametri e Criteri di riferimento, Metodi di Valutazione della Significatività e Dimensionamento dei Rischi.

     

    Esercitazioni

     Esame di un caso che rappresenta un’applicazione tipica del “Risk Based Thinking”: i partecipanti dovranno commentare la situazione presentata e identificare tutte le informazioni che si possono dedurre in relazione ai punti della ISO 9001:2015, simulando parzialmente un audit di terza parte.

     Identificazione e valutazione dei rischi strategici (derivanti da Opportunità e Minacce) partendo da politica e obiettivi per la qualità (su un caso di studio fornito dal docente o su situazioni poste dai partecipanti, eventualmente suddivisi in piccoli gruppi).

     Discussione su identificazione dei rischi di processo, in relazione all’applicazione di alcuni requisiti della ISO 9001:2015 scelti tra quelli di cui ai punti 7 e 8 ;

     

    Il tempo dedicato alle esercitazioni include le discussioni su temi posti dai partecipanti sia come casi da esaminare sia come approfondimenti di temi trattati.


  • Durata:

    1 giorno

  • Inzio corso: 2016-11-11

  • Fine corso: 2016-11-11

  • Costi:

    per i soci: euro 175,00 + iva 22%                      

    per i non soci: euro 250,00 + iva 22%


  • Docente: ACCREDIA

  • Indirizzo: via genovesi 19 torino


  Iscriviti a questo corso